Piccoli vegani crescono

A Milano ha aperto il primo asilo nido d'Italia che segue in tutto e per tutto la filosofia veg, con menù ad hoc e una filosofia che esalta il biologico e l'ecologico. Ma per alcuni neuropsichiatri il rischio anoressia è dietro l'angolo.

nidonaturaSi chiama Naturà (sì, con l’accento sulla a), si trova a Milano ed è il primo asilo nido vegano d’Italia. Non vegetariano. Vegano. Il che significa che, oltre alla carne e al pesce, sono banditi anche uova e latticini. Ma non è solo veg. L’asilo Naturà si vanta di essere anche ecologico e biologico, seguendo pedissequamente la filosofia verde che sta prendendo piede negli ultimi tempi. Ma, come prevedibile, le polemiche non mancano. E c’è già chi mette in guardia i genitori, come i neuropsichiatri che denunciano il rischio anoressia.

VALORIZZARE LA NATURA
Come spiega La Stampa, che ha riportato la notizia, Naturà ha sede nella zona di Città Studi ed è stato concepito da Federica Ferrobianchi, laureata in Scienza della formazione e dell’educazione, seguendo quella che è un po’ la tradizione di famiglia, visto che i suoi genitori hanno creato in passato un asilo nido in quel di Pietra Ligure. Secondo quanto riportato dal sito ufficiale di Naturà, il progetto didattico «valorizza la natura in tutte le sue forme. Nel rispetto per la natura dei bimbi, naturali sono i giochi, l’arredamento, l’alimentazione vegana che segue i cicli delle stagioni e sceglie prodotti biologici e certificati», educando anche al riciclo creativo e seguendo, tra gli altri, il mantra del chilometro zero.

POLPETTE E BURGER. DI SEITAN
Come detto, non mancano gli scettici che temono per la salute dei piccoli. Dal canto loro, quelli di Naturà scrivono sul proprio sito che per l’elaborazione dei menu si affidano alla consulenza di un nutrizionista esperto. E, dunque, che cosa si mangia? «Focacce, quiche e torte salate, frittate di verdure, fagottini ripieni», dadolate e flan di tofu. Più un sacco di cose con nomi poco vegan: «scaloppine, spezzatini, chili, polpette, affettati o burger». Ma rigorosamente di seitan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Educazione, Figli Argomenti: , Data: 04-04-2016 06:10 PM


Lascia un Commento

*