Rotta per la scuola di Dio

A Staggia Senese aprono le classi promosse dall'Alleanza Parentale. Maestra unica, dieci alunni per aula, niente compiti a casa. Ma anche preghiere, canti sacri e tanta Bibbia.

scuola-dio-gender_980x5718.30: preghiera e canto sacro. Poi, lezione ‘tradizionale’. Alle 13.00, letture: Pinocchio, Odissea e Bibbia. Tanta Bibbia. È il tipico programma didattico che, a partire dal 15 settembre, verrà proposto agli alunni della scuola parentale di Staggia Senese, paesino toscano dove vivono poco più di 2mila anime. Ad assumersi la responsabilità della formazione di 40 piccoli staggesi sarà Samantha Fabiani, maestra unica e convintissima sostenitrice dell’Alleanza Parentale, l’associazione che si batte per la responsabilità educativa dei genitori.

LEZIONE IN PARROCCHIA
Le persone che aderiscono ad Alleanza Parentale rivendicano il diritto di educare i propri figli alle proprie condizioni e secondo le proprie credenze ed usanze, senza cedere a quel «laicismo strisciante» che, probabilmente, vedono annidarsi negli istituti statali. D’altra parte, a Vanity Fair ribadiscono che la loro scuola non è aperta solo ai cattolici, tanto che nelle classi di Staggia Senese si è iscritto anche il figlio di una coppia buddista. Ma l’impronta religiosa è innegabile: le famiglie che hanno dato il via al progetto hanno trovato un grande sostegno nel parroco don Stefano Bimbi. E le aule saranno ricavate proprio da alcuni spazi della parrocchia. Prossime aperture? Vicenza, Padova, Verona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Educazione, Figli, Scuola Argomenti: , , Data: 14-09-2015 04:43 PM


Lascia un Commento

*