5 app per bambini smart

di Caterina Belloni
Piove e non potete portare i vostri figli al mare? Il viaggio in autostrada è insopportabile? Per fortuna ci sono tantissime applicazioni divertenti, anche per i più piccoli. Ecco i nostri consigli.

ThinkstockPhotos-166620379Aiutano a passare il tempo mentre si raggiungono le mete di vacanza sull’autostrada intasata dal traffico; sono la salvezza se diventa impossibile mettersi sotto l’ombrellone perché fuori piove e restare chiusi in una stanza d’albergo diventa un incubo; si trasformano in salvavita nelle ore di gran calura, quando non si può andare in spiaggia ma i bambini non hanno voglia di dormire. Durante il periodo estivo le app non vanno in vacanza ma fanno gli straordinari per aiutare le famiglie con i bimbi sotto i sei anni a essere più serene.

ThinkstockPhotos-459328905IL REGNO DELLE APP PER BAMBINI
È la tendenza dell’estate 2015: secondo i dati comunicati da Doxa Kids, infatti, il 54% delle famiglie con figli possiede uno smartphone e nel 57 per cento dei casi i bambini hanno il permesso di usarlo. In base all’indagine Gnresearch, poi, il 73% delle mamme con bimbi piccoli (che hanno cioè meno di 5 anni) scarica abitualmente app su tablet e smartphone e l’82% dei bimbi le usa. Del resto in Italia nell’ultimo anno, prendendo in considerazione solo le app dedicate ai bambini, si possono contare oltre 4 milioni di download per i sistemi Android e iOS. Un esercito di appassionati  che nel periodo estivo ha potuto sbizzarrirsi. Ci sono addirittura strumenti dedicati, come Kidzinmind, la super-app contenitore che crea un ambiente protetto su tablet e smartphone e propone giochi, video e canzoni oltre alle storie della buonanotte per chi è a corto di idee. Noi di Letteradonna.it, per i genitori di bimbi fino ai sei anni, abbiamo selezionato cinque app che a nostro parere hanno una marcia in più oppure si inseriscono a meraviglia nel menù estivo, come l’anguria e il gelato. Eccole.

foto 1LOOPIMAL
Cominciamo da Loopimal, fai ballare gli animali. Sviluppata da Yatatoy e Lucas Zanotto, funziona in ambiente iOS, viene proposta in cinque lingue e costa 2,60 euro. La fantasia è protagonista insieme ai collegamenti tra suoni e colori. I bambini devono programmare sei animali (un uccellino, un orango, un polipo, una scimmia, un orso e un maiale) e farli danzare e cantare. La melodia cambia ad ogni mutamento di schermo e in genere riflette il carattere dell’animale con cui si ha a che fare. Poetica e divertente.

foto 2FIREWORKS LAB
Al mare capita spesso di vedere i fuochi artificiali che illuminano il cielo. Adesso con Fireworks Lab i piccoli possono provare a costruirli. Senza correre rischi. Progettata da Cowly Owl, la app costa 1,99 euro e gira su piattaforma iOS. I bambini assumono il ruolo di fuochisti e possono personalizzare i fuochi attraverso cinque diverse sequenze scegliendo razzi, mortai, candele romane, fontane e stabilendo il tempo delle esplosioni ma anche il colore. Allegro.

foto 1SAGO MINI FRIENDS
Per i viaggi in auto da soli nel sedile posteriore, ecco una app con tanti amici virtuali che guidano in diverse attività creative. Si chiama Sago Mini Friends, porta la firma dello sviluppatore Sago Sago e si può trovare al prezzo di 2,69 euro. È adatta ai piccoli tra i 2 e i 4 anni, perché i cinque amici virtuali conducono attività di esplorazione e di relazione, che hanno a che fare con la vita di tutti. Si prepara la merenda, si lavano i piatti. Cose semplici ma realizzate in modo allegro. Passatempo piacevole.

Immagine anteprima YouTubePEPI BATH 2
Se durante le ferie i bambini pensano che le attività igieniche di base, come lavarsi le mani prima di pranzo oppure i denti dopo cena, vadano in vacanza, ecco una soluzione per voi. La app si chiama Pepi Bath 2, è sviluppata da Pepi Play, costa 2,69 euro ed è il seguito della app di successo Pepi Bath. Dato che è un seguito, però, amplia lo spettro, quindi i bambini possono giocare con quattro diversi personaggi in sei situazioni che affrontano vari ambiti del bagno, dal lavandino alla vasca, dalla lavanderia, fino a prendesi cura dei vestiti e poi indossarli. Educativo ma con il sorriso.

foto 3HOOPA CITY
Se avete un figlio o un cuginetto o la figlia di un vicino di ombrellone che giocano a Minecraft ma vi sembra troppo complicato per il vostro piccolo, la soluzione esiste. Si chiama ‘Hoopa City, costruisci la tua città’. I bambini si trovano di fronte a una versione semplificata dei giochi di costruzione. Possono scegliere come realizzare la loro casa, quelle dei vicini, un intero quartiere lasciando sfogo alla fantasia e alla loro idea di città vivibile. Hanno una pulsantiera con gli strumenti e ad ogni tocco gli elementi possono modificarsi, cambiando le sequenze, animando il paesaggio. Piccoli architetti, urbanisti e garden designer crescono!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Educazione, Figli Argomenti: , , , , , , , Data: 07-08-2015 06:05 PM


Lascia un Commento

*