Maternità

La gravidanza cambia il cervello

di Matteo Mazzuca
La scoperta in seguito a una serie di studi condotti su alcuni topi per comprendere gli effetti delle terapie ormonali.

L’istinto materno viene partorendo? Può essere. Di certo c’è che il parto cambia per sempre il cervello delle donne. La scoperta viene dalla University of British Columbia, dove da uno studio condotto dalla ricercatrice Liisa Galea emerge che i cambiamenti ormonali causati dalla maternità e dalla gravidanza non sono temporanei, ma causano alterazioni profonde nel cervello della madre.

ThinkstockPhotos-166132487ESTROGENI
La ricerca aveva l’obiettivo di comprendere quali effetti collaterali potessero causare le cure ormonali cui vengono sottoposte le donne in menopausa. Somministrato ai topi, un particolare tipo di estrogeno si è rivelato nocivo per quelli che avevano partorito in passato, al contrario ha migliorato le performance delle femmine che non erano state madri.

GLI EFFETTI SULLA MEMORIA
L’area che viene colpita dagli estrogeni è soprattutto quella dell’ippocampo, responsabile dell’orientamento e dell’apprendimento. La scoperta è rilevante perché inserisce una nuova variabile di cui tener conto nella somministrazione di cure ormonali. Inoltre, getta luce anche sul rischio di sviluppare l’Alzheimer in età avanzata. Come spiega Liisa Galea, infatti, molte madri lamentano un calo di memoria durante la gravidanza, anche se in seguito la memoria stessa migliora notevolmente. Il declino però avviene più in fretta rispetto a chi non ha avuto figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Figli, Gravidanza Argomenti: , , , , , Data: 01-06-2015 01:43 PM


Lascia un Commento

*