Lieto evento

Venuta al mondo in circolazione extracorporea

A Roma è nata Ludovica. La madre aveva portato avanti la gravidanza tramite la tecnica all'avanguardia. Primo caso in Italia.

ThinkstockPhotos-81989809Era già avanti con la gravidanza quando Rosa Prioli ha scoperto di essere affetta da una forma molto rara di influenza. Dopo l’allarme e la preoccupazione però è arrivato il lieto fine: è nata Ludovica, che è sana e sta bene, come la mamma. «Tutto ciò è stato possibile perché al Policlinico Umberto I di Roma hanno applicato una tecnica avanzata e all’avanguardia che si chiama circolazione extracorporea», ha annunciato in un post su Facebook il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. La donna è stata sedata per 20 giorni e il funzionamento dei suoi polmoni è stato sostituito da una macchina. È il secondo caso di questo tipo nel mondo, il primo in Italia.
Rosa era arrivata al Policlinico alla 27esima settimana di gravidanza con una sospetta diagnosi di H1N1 (influenza aviaria) e ha partorito il 9 febbraio al settimo mese di gravidanza in circolazione extracorporea con taglio cesareo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Gestazione, Gravidanza, Parto Argomenti: , , , , , , Data: 27-03-2015 04:14 PM


Lascia un Commento

*