Tasse

Angiola Armellini, evasione da oltre 2 mld di euro

Aveva 1.243 case e non le ha mai dichiarate. Denunciata dalla Guardia di Finanza insieme con altre 11 persone, tutte accusate di associazione a delinquere finalizzata all'evasione fiscale.
Angiola Armellini.

Angiola Armellini.

Nei giorni in cui mlti italiani si trovano a fare i conti con la mini Imu la notizia  suona come una  gigantesca presa in giro.
Angiola Armellini, figlia del costruttore romano rapito dalla ‘Ndrangheta, proprietaria di 1.243 immobili, quasi tutti nella Capitale, ha celato al Fisco oltre due miliardi di euro, un tesoro sparso in numerosi conti esteri.
Per questo Angiola Armellini, dopo una indagine durata un anno e mezzo è stata denunciata dalla Guardia di Finanza insieme con altre 11 persone, tutte accusate di associazione a delinquere finalizzata all’evasione fiscale.
LE INDAGINI
Le indagini, dirette dalla Procura di Roma e svolte dai finanzieri del Comando Provinciale, hanno permesso di rilevare come la donna sia sempre stata «l’ amministratore di fatto» di un’articolata struttura societaria ideata negli anni Novanta con l’obiettivo di nascondere al Fisco l’ effettiva disponibilità di ingenti capitali detenuti nei cosiddetti paradisi fiscali, come Principato di Monaco, Lussemburgo, Svizzera, Nuova Zelanda, Jersey e Bahamas.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*