COMPORTAMENTI

Parto, i travagli dell'uomo

di Margherita Gamba
Due presentatori olandesi sperimentano i dolori delle doglie. Grazie a una simulazione elettronica.
Un esperimento per far provare le doglie anche agli uomini.

Un esperimento per far provare le doglie anche agli uomini.

Ah, le gioie della maternità. Che bello ripercorrere le tappe della gravidanza, fino ad arrivare al momento del parto. Con il futuro papà che, con mano tremante, regge la telecamera per riprendere in diretta la nascita del proprio figlio. Poi, d’improvviso, il buio totale. Nero nelle riprese.
UN’EMOZIONE TROPPO FORTE
L’emozione è stata troppo forte. Non ha retto. Ed è crollato a terra, svenuto. E pensare che sdraiata a gambe all’aria c’è la donna, che si sforza di far nascere la sua creatura, tra contrazioni e dolori. Ma se il mondo dovesse invertirsi, l’uomo sarebbe in grado di sopportare tutto questo? Sarebbe in grado di superare indenne il momento delle doglie?
Per rispondere a questa domanda, i presentatori Dennis Storm e Valerio Zena hanno accettato di fare da cavie.
UN TRAVAGLIO SIMULATO
Per il programma Proefkonijnen (‘Porcellini d’India’), in onda sul canale olandese Bnn, si sono sdraiati su un letton e hanno ricevuto, per circa due ore, scariche da elettrodi collegati all’addome. Nessun intento sadico. La pratica è stata eseguita per indurre dei crampi così forti da simulare le contrazioni del travaglio. Il sorriso che all’inizio campeggiava sul volto dei due uomini, via via ha lasciato il posto alle urla di dolore. Valerio non è riuscito a portare a termine la prova: dopo aver inspirato ossigeno per un po’, si è arreso. Dennis, invece, ha tenuto duro fino alla fine.
«UN DOLORE ENORME»
Non senza scene di isteria: si è morso la maglietta e ha stritolato la mano della dottoressa impegnata a insegnargli le tecniche di respirazione e rilassamento. Entrambi hanno ammesso: «È un dolore enorme. Ma è stata una delle puntate più belle della stagione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Gestazione, Gravidanza, Parto Argomenti: , , Data: 21-01-2013 03:57 PM


Lascia un Commento

*