NON SOLO A MOLLO

La piscina 2.0

di Mario Catania
Relax, fitness e divertimento garantito per tutte le età. A due passi da casa.

La piscina. Un luogo perfetto per rilassarsi, divertirsi e allenarsi in estate ma anche d'inverno.

La piscina si è evoluta. Da semplice vasca colma d’acqua e cloro è diventata il fulcro delle attività estive, e non. Un luogo nuovo, dove al bisogno di evasione si affianca l’attività sportiva, la possibilità di oziare rafforzando la propria tintarella, o semplicemente la voglia di una giornata diversa per single, coppie giovani e meno giovani, gruppi di amici, o famiglie al completo che affollano il bordo vasca in cerca di un po’ di refrigerio.
IL MARE IN CITTÀ
Anche se il cloro non potrà mai sostutire il profumo del mare, in estate per chi abita in città una piscina all’aperto vale come mille Saint Tropez. Nell’impossibilità di fare vacanza, è infatti il luogo ideale per trascorrere una giornata illudendosi di essere ai Caraibi. Certo serve un po’ di immaginazione, ma un bagno rinfrescante, creme, sdraio e asciugamani, aiutano parecchio.
DIVERTIRSI IN ACQUA
Per lo svago dei più piccoli sono spuntati in ogni dove parchi acquatici che alle classiche piscine affiancano scivoli, percorsi e attrazioni per divertirsi e rinfrescarsi. Imbuti, ciambelle che funzionano come autoscontri, materassini su percorsi rilassanti, c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Ma la piscina sta diventando anche il luogo in cui praticare attività fisica.
ALLENARSI IN PISCINA

Dai nuotatori esperti e amatoriali, in piscina troviamo persone che vogliono ritrovare o mantenere la forma, o persone che si allenano per risolvere problemi circolatori, o muscolo-scheletrici. Fare sport in acqua piuttosto che sulla terraferma offre infatti diversi benefici. È più efficace, facile e divertente. Il corpo, lavorando in parziale assenza di gravità, può permettersi movimenti più ampi senza affaticare la colonna vertebrale e le gambe. E se da un lato i microtraumi da impatto sono ridotti al minimo, dall’altro la resistenza che l’acqua oppone, costringe i muscoli a un maggior lavoro e a un superiore dispendio energetico. Oggi in piscina si possono praticare quasi tutte le discipline da palestra: dallo yoga allo spinning, dal body building alla danza, dallo step allo stretching arrivando allo Zumba, adattato apposta per l’occasione.
ACQUAGYM, IDROBIKE, ACQUAKOMBAT…

Acquagym e acquafitness sono perfetti per tonificare il corpo: i movimenti sono gli stessa dell’aerobica, con musica in sottofondo, ma vengono eseguiti in acqua, chiaramente a una velocità inferiore, risultando per questo stesso motivo, molto più efficaci. Idrobike, la cyclette acquatica sulla quale si sta immersi in acqua fino al bacino, e Acquajogging, aiutano a migliorare il sistema cardiorespiratorio e a bruciare calorie, mentre l’acquastep è perfetto per il potenziamento muscolare. Ci sono i circuit training per un allenamento intensivo proprio come in palestra, l’Acquadance, e anche l’Acquakombat, una versione “bagnata” della kick boxing, oltre ai classici corsi di nuoto e di tuffo.
E IL RELAX DELLO YOGA

Ma è possibile anche rilassarsi grazie ad esempio all’acquayoga. È una disciplina adatta a tutti che si pratica abitualmente in acqua calda superiore 30° C. Durante la lezione si eseguono le asana, le posizioni tipiche dell yoga, stando in piedi con l’acqua alla vita. Poi si lavora sulla respirazione favorendo concentrazione e rilassamento. Ai noti benefici dell yoga si sommano quelli rilassanti della permanenza in acqua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*