BAMBINI PRODIGIO

Il cibo della scuola fa tendenza sul web

di Maddalena Montecucco
Grazie al suo blog Martha Payne, 9 anni, è diventata una star. E paladina del mangiar sano.
Martha Payne, nove anni e stra del web grazie al blog Neverseconds. La bambina è diventata anche testimonial dell'associazione benefica Mary's meal, per la quale ha raccolto oltre 200 mila euro.

Martha Payne, nove anni e star del web grazie al blog Neverseconds. La bambina è diventata anche testimonial dell'associazione benefica Mary's meal, per la quale ha raccolto oltre 200 mila euro.

Nove anni ed essere una paladina dell’alimentazione sana. A scuola. È successo a Martha Payne, alunna scozzese di una scuola elementare, volutamente mantenuta anonima, che grazie al suo blog Neverseconds, è diventata una star del web. Oltre 100 mila contatti su un sito che, tutti i giorni, racconta, attraverso alcuni scatti, cosa propone il menù della mensa scolastica.
A PRANZO UNA CROCCHETTA
Un pezzo di pizza, una manciata di mais, una crocchetta e per dessert un mini-muffin: «Sono una bambina che sta crescendo e devo concentrarmi tutto il pomeriggio: come posso farlo mangiando solo una crocchetta? Chi di voi ci riuscirebbe?», si domanda Martha, commentando una delle foto postate sul blog.
OGNI PIATTO CLASSIFICATO IN UNA TABELLA
Il lavoro della bambina, che ha chiesto il permesso agli insegnanti per poter fotografare i piatti serviti in mensa, è costante. E alle foto, viene affiancata ogni giorno una tabella, che riporta i voti (da 1 a 10) su gusto e su apporto nutrizionale. Inoltre, Martha tiene conto dei bocconi, del prezzo (ebbene sì, si paga 2 sterline, circa 2,5 euro) e perfino dei capelli trovati nel piatto, un freddo vassoio di plastica bianca preporzionato.

Lo chef e volto televisivo Jamie Oliver, che ha elogiato e sostenuto l'iniziativa della bambina scozzese.

Lo chef e volto televisivo Jamie Oliver, che ha elogiato e sostenuto l'iniziativa della bambina scozzese.

UNA STAR ONLINE
Il blog non è passato inosservato e alcuni post sono stati ritwittati, portando in breve un boom di accessi: «Ottime notizie», esordiva la ragazzina in un post dello scorso maggio, «Sono diventata un virale! (Contenuto molto seguito sul web ndr) 105 mila persone hanno visitato il mio blog e ringrazio ciascuno di voi». E il successo di Neverseconds non si esaurisce nel record di contatti. Jamie Oliver, lo chef giramondo famoso per i suoi show televisivi, dopo essersi complimentato con Martha e la sua famiglia, ha insignito Neverseconds come blog del mese (giugno) della Jamie Oliver’s food revolution, l’iniziativa che sta portando avanti per diffondere la mentalità del cibo sano.
BENEFICIENZA E SUCCESSO INTERNAZIONALE
E visto il successo del blog, la bimba-star ha deciso di non interrompere le pubblicazioni durante le vacanze. Al contrario, ha raddoppiato. Mentre Martha posta dal campo estivo e si dedica alla beneficienza (ha raccolto più di 180 mila sterline, circa 220 mila euro, per l’associazione benefica Mary’s meal, che si occupa di fornire cibo nelle mense scolastiche dei popoli più affamati del mondo), il padre continua a gestire il blog da casa. E per l’estate ha organizzato un tour mondiale virtuale, dove bambini da tutto il mondo si imporvvisano blogger e raccontano cosa è contenuto nei piatti delle loro mense scolastiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*